La strategia Video del 2017 -
L’evoluzione di Google … ed è soltanto l’inizio!
28 marzo 2017

La strategia Video del 2017

Dicono che  una foto vale più di mille parole, e il video allora? Questa non è una domanda retorica infatti secondo Forrester Research , un minuto di video equivale  adesso ad  un valore stimato di 1,8 milioni di parole, una scoperta che conferma  che il video ha connquistato il web e più nello specifico il digital  marketing.

Un terzo della nostra  attività online è ormai dedicato alla visione di video, ed alcuni analisti prevedono che potrebbe aumentare fino a più di due terzi entro la fine del 2017 .Il fenemeno riguarderà anche i colossi come  Facebook, che potrebbe essere, secondo Mark Zuckerberg,  nell’arco dei prossimi 5 anni composto sopratutto da video . Il mese scorso, Brian Halligan, CEO della piattaforma  Hubspot, ha dichiarato che  il video è lo strumento numero 1 per il  marketing digitale. Eppure, molte aziende rimangono ancora focalizzate sul testo ed immagini fisse, cercando di raggiungere i clienti attraverso la miscela standard di post di blog, aggiornamenti di social media e, naturalmente, newsletter via email infinite.

Produrre un video può sembrare che richieda tempo, che sia costoso e complicato, ma la realtà è molto diversa , infatti adesso sono presenti molte agency che hanno concentrato il business proprio in questo settore con prezzi molto competitivi.

Ma non avendo una strategia di video per il 2017 è come non avere una strategia digitale nel 2000. Si potrebbe essere in grado di sopravvivere per il momento, ma il gap, verso i vostri competitors, che seguono invece la tendenza, diventerà sempre più vistoso . Sempre più, digitale significa video che vi piaccia o no, altri formati multimediali si stanno muovendo ai margini  del settore rendendo il video praticamente indispensabile per cominciare a mettere insieme la strategia della vostra azienda.

Per raggiungere un target non è necessario  avere la più sofisticata attrezzatura o gli ultimi giocattoli high-tech, infatti le più grandi tendenze  del 2017 rendono  la vita più facile alle aziende per la produzione di video fatti in casa, che risultano essere molto graditi dagli utenti.

VIDEO FAI DA TE

Uno dei modi più semplici per fare video efficaci è quello di sfruttare i talenti che è già sono presenti  sul vostro libro paga, consentendo al personale di parlare onestamente e direttamente ai vostri clienti, questo  crea un’intimità che può immediatamente tagliare la distanza e la diffidenza.

Provate a cercare  in rete video di questo genere, dove sono le persone protaganiste dell’azienda ad essere intervistate, li troverete magari un po caotici, ma questo  fa parte del gioco, senza false promesse o aspettative.

Altre aziende stanno sperimentando con il video fai da te per dare un vantaggio ai loro brand ed i protagonisti sono proprio i “boss” o le persone del management , realizzando video personali magari girati con il proprio device.

Esempio video Fai da te

DIRETTA STREAMING

Il 2016 è stato l’anno della diretta streaming , con Facebook ed Instagram , grande opportunita anche se bisogna preparasi per fare il giusto effetto, e per dare le giuste comunicazioni. Secondo il mio parere per adesso si sta facendo un uso non corretto e spropositato di questo strumento che invece risulta essere molto potente. Per effettuare una diretta efficace bisogna essere preparati e pronti  ad interagire in tempo reale  ai commenti dei vostri visitatori.

Affronteremo la diretta streaming in maniera dettagliata nei prossimi post.

VIDEO PROFESSIONALE

Il video personalizzato potrebbe sembrare un concetto scoraggiante, ma in pratica, è piuttosto semplice, spesso bisogna soltano aggiungere dei piccoli tocchi personali che si effettuano in post-produzione,  ad esempio  montanto le registrazioni dove parlano i singoli clienti, magari inserendo  i loro nomi in banner di apertura o nel video stesso, mettendo l’audio, o l’aggiunta di uno speaker , giocando con le ottiche dei corpi macchine, facendo riprese con SteadyCam, tante possibilità per mostrare a tua azienda al top.

Resta la scelta numero uno, ancora adesso, perchè il profesionista del settore riesce sempre a fare la differenza per la vostra azienda, e se devo dirla tutta penso che adesso si ha la necessità di avere in organico queste figure, prima di tutte le altre. L”azienda senza Marketing e Customer Satisfation ormai risulta essere un dinosauro.

Esempio video con Video Agency


VIDEO STORY

Un utente, mediamente vi dedica nove secondi della sua  attenzione ed una risorsa per garantire molto utile per catturarla  è il formato “storie”. Snapchat è stato il pioniere qui, con la creazione automatica di brevi clip. Nel 2016,  a ruota l’esempio è stato seguito da Instagram,  WhatsApp  e Facebook .

Ma questo formato non è solo per adolescenti che cercano di mantenere i loro amici, ma risulta uno strumento importatissimo per il vostro business, infatti questa applicazione risulta essere fatta su misura per tanti focus, come ad esempio, per  le ricette video passo-passo facili , per le guide relative ad un prodotto  o anche per video di assistenza clienti.

IL VIDEO A 360 GRADI

Mentre la realtà aumentata e la realtà virtuale ancora richiedono attrezzature ingombranti per registrare e guardare, il video a 360 gradi è  abbastanza fattibile  . Per chi non lo sapesse, il video a 360 gradi consente agli utenti di avere una visuale completa di un ambiente, basta infatti muovere il proprio device per navigare la scena.

Oggi le telecamere a 360 gradi per le riprese di questo tipo di contenuti costano solo poche centinaia di euro, il che significa praticamente qualsiasi azienda può produrre il proprio video a 360. Red Bull è stato uno dei primi ad utilizzare questa tecnologia per  i suoi video sportivi , e la linea di moda Barbour utilizzato il video a 360 gradi offrendo  una visione VIP per  il debutto della collezione uomo 2017 primavera e estate.

Ma la tecnologia può anche ravvivare anche esperienze più semplici , come i discorsi, conferenze e feste. Si potrebbe anche crearne uno nel vostro ufficio in modo i clienti possono “fare clic”  e vedere il vostro  quartier generale e fare un tour nel vostro ufficio.

Esempio video 360

Il mondo si sta già muovendo veloce verso il video . Ciò che sta guidando questa tendenza non è il desiderio di

vanità , ma la possibilità di avere un contatto diretto con i vostri o potenziali clienti e far toccare loro con mano la vostra azienda.